Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza

Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza

Vuoi sapere quali sono i Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza? In questo articolo andremo a vedere quali sono i Concorsi di Selezione per entrare nella Guardia di Finanza riservati ai candidati in possesso di una laurea.

Quali sono i Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza? Questo è uno dei tanti quesiti che quotidianamente ci vengono fatti dai nostri lettori a cui oggi vogliamo dare risposta. Molti giovani, infatti, dopo aver terminato il loro percorso di studi universitario, vogliono intraprendere una carriera militare e la Guardia di Finanza è una delle Amministrazioni che maggiormente sembra attirare l’attenzione dei giovanissimi che vogliono indossare la divisa. Vediamo, dunque, di fare un po’ di chiarezza e di rispondere in maniera approfondita al quesito che ci è stato posto, ovvero quali sono i Concorsi per laureati per entrare nella Guardia di Finanza riservati ai candidati in possesso di una laurea.


INDICE
– Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza
– Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza: valutazione dei titoli


Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza

Come abbiamo detto nel paragrafo precedente, molti giovani uomini e donne, dopo aver ultimato il loro percorso universitario, decidono di voler sfruttare il proprio titolo di studio per avviarsi ad una carriera in divisa nella Guardia di Finanza. Come abbiamo più volte ripetuto in questo blog dedicato al mondo dei Concorsi nella Guardia di Finanza, il titolo di studio è uno dei requisiti base che viene richiesto in ogni bando di concorso. Ci sembra doveroso, dunque, capire quali sono i Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza, ovvero quali sono quei concorsi riservati ai soli candidati in possesso di una laurea.

Il primo concorso da inserire nell’elenco dei Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza è il Concorso Pubblico per Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata (AUFP) che viene bandito in maniera sporadica in base a specifiche esigenze di personale del Corpo della Guardia di Finanza. A questo Concorso possono partecipare i cittadini italiani di entrambi i sessi che non hanno superato il 32° anno di età e che sono in possesso di un diploma di laurea ovvero di laurea specialistica o di laurea magistrale o titolo equipollente (qui trovi tutti i requisiti necessari per partecipare al concorso e qui tutte le prove previste nell’iter concorsuale).

Continuando l’elenco dei Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza, dobbiamo inserire il Concorso Pubblico Tenenti in Servizio Permanente Effettivo del Ruolo Tecnico Logistico Amministrativo (SPE Ruolo TLA). Questo tipo di concorso è annuale e viene bandito solitamente nel mese di Settembre. Al Concorso possono partecipare Ufficiali in Ferma Prefissata (AUFP), militari del Corpo appartenenti ai ruoli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Finanzieri e i cittadini italiani. I requisiti anagrafici per partecipare a questo Concorso variano al variare dello status dei candidati che vi partecipano. Quello che però non cambia è il requisito relativo al titolo di studio: tutti i candidati, infatti, devono essere in possesso di un diploma di laurea ovvero di laurea specialistica o di laurea magistrale o titolo equipollente (qui trovi tutti i requisiti necessari per partecipare al concorso e qui tutte le prove previste nell’iter concorsuale).

Menzione a parte in questo elenco dei Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza va fatta per il Concorso Interno Sottotenenti in Servizio Permanente Effettivo del Ruolo Speciale (SPE Ruolo Speciale). Come specificato, questo è un Concorso Interno e, dunque, è riservato solo al personale interno: Ufficiali in Ferma Prefissata (AUFP) e personale del Corpo della Guardia di Finanza che ricopre ruoli inferiori. Il Concorso è annuale e viene bandito solitamente nei mesi di Maggio/Giugno. Anche in questo concorso, così come abbiamo detto sopra, i requisiti variano al variare dello status dei candidati che vi partecipano; questa volta, però, non solo per quanto riguarda il dato anagrafico, ma anche per quanto riguarda il titolo di studio dei candidati. Difatti, al Concorso possono partecipare gli Ufficiali in Ferma Prefissata che non hanno superato il 34° anno di età, in possesso di un diploma di laurea, ovvero di laurea specialistica o magistrale o titolo equipollente; i Marescialli Aiutanti e gli Ispettori del Corpo con sette anni di anzianità che hanno compiuto il 34° anno di età e non hanno superato il 42° anno di età, questa volta in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti da università statali; ed infine i Militari del Corpo in servizio permanente che hanno compiuto il 34° anno di età e non hanno superato il 42° anno di età e sono in possesso di un diploma di laurea, ovvero di laurea specialistica o magistrale o titolo equipollente (qui trovi tutti i requisiti necessari per partecipare al concorso e qui tutte le prove previste nell’iter concorsuale).

Le lauree che vengono richieste per l’accesso ai Concorsi che abbiamo descritto sopra variano in base alle necessità di organico, in altre parole bisognerà leggere i singoli bandi, ogni qual volta saranno pubblicati, per capire quali specialità sono richieste. Solitamente, i titoli di studio che vengono richiesti per accedere ai diversi concorsi nella Guardia di Finanza sono lauree magistrali – specialistiche – diplomi di laurea, in:

  • Finanza
  • Giurisprudenza
  • Scienze dell’Economia
  • Scienze Politiche
  • Scienze delle Pubbliche Amministrazioni
  • Scienze Economico-aziendali
  • Scienze Statistiche
  • Ingegneria Elettronica
  • Ingegneria Informatica
  • Informatica
  • Ingegneria delle Telecomunicazioni
  • Medicina e Chirurgia

Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza: valutazione dei titoli

Nell’elenco che ritroviamo sopr,a relativo ai Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza, abbiamo fatto riferimento solo ai Concorsi che danno accesso alla carriera da Ufficiale della Guardia di Finanza. C’è da dire, però, che per i candidati in possesso di una laurea la possibilità di entrare nella Guardia di Finanza anche partecipando ad altri tipi di Concorso per ricoprire ruoli e gradi inferiori. In quel caso il loro titolo di studio potrebbe rappresentare un valore aggiunto nel loro percorso grazie alla valutazione dei titoli prevista in molti iter concorsuali. La commissione esaminatrice, dopo aver valutato i candidati sulle prestazioni che questi hanno avuto nelle varie prove culturali e fisiche previste, di volta in volta, nei concorsi, devono valutare anche i titoli e i brevetti in possesso di ogni concorrente. Ricordiamo, infatti, che per i concorsi in cui è prevista la valutazione dei titoli, i candidati devono dichiarare titoli e brevetti in loro possesso nel momento in cui presentano la domanda di partecipazione al concorso. Altresì, i candidati devono essere in possesso dei sopracitati titoli entro la data di scadenza del bando di concorso, altrimenti questi non vengono presi in considerazione.

Nell specifico, vediamo come nel Concorso Allievi Marescialli della Guardia di Finanza, non vi è alcun obbligo per i concorrenti di essere in possesso di una laurea. In questo caso, il titolo di studio dà la possibilità di accumulare dei punteggi incrementali che vanno a sommarsi ai punti ottenuti dai candidati nelle varie prove previste nell’iter concorsuale. In particolare, ogni concorrente acquisisce 2 ventesimi per il diploma di laurea, ovvero laurea specialistica o titolo equipollente (con esclusione, quindi, delle laurea triennali o di I livello). Come detto, questi punteggi aggiuntivi servono ai candidati per avanzare nella graduatoria finale e classificarsi così nei posti utili per l’arruolamento nella Guardia di Finanza.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Articoli Correlati

10 Commenti su Concorsi per laureati nella Guardia di Finanza

  1. Ciao mi chiamo Giuseppa lauro sono un ragazzo di 25 anni vorrei fare questo corso non oh una laurea ma una qualifica di elettricista posso provare la stesso

  2. Buongiorno ho 26 anni e ho una laurea in economia e management. Lavoro da 4 anni e ho la licenza di volo. A quali concorsi posso partecipare? (Non ho fatto vfp1) grazie

    • Salve Matteo, dei attendere l’uscita dei Concorsi da Ufficiale (Concorso Pubblico Tenenti in Servizio Permanente Effettivo del Ruolo Tecnico Logistico Amministrativo) che richiedano la tua laurea. In questi Concorsi vengono messi a disposizione diversi posti riservati a laureati in specifiche materie, a seconda delle necessità di personale dell’Amministrazione.

  3. A breve conseguirò una laurea triennale in economia…si può partecipare con una triennale al concorso tecnico logistico e amministrativo?grazie

    • Salve Valentina, dipende dalla figura che sta ricercando l’Amministrazione che, per questo tipo di concorso, potrebbe variare di bando in bando, a seconda delle necessità del Corpo. Dunque, è necessario leggere con attenzione quali sono i requisiti necessari per partecipare al Concorso.

  4. Salve, con in possesso una laurea triennale in economia aziendale ottengo un punteggio in più nella valutazione per il concorso di maresciallo della finanza? O lo ottengo solo con una laurea specialistica o magistrale?

    • Salve Mirko, con un diploma universitario o laurea di I Livello o laurea triennale o titolo equipollente nel Concorso Allievi Marescialli GdF si ottiene 1 punto.

  5. salve, sono in possesso di una laurea triennale in economia e finanza, poichè compirò 26 anni il prossimo novembre quali concorsi posso provare? grazie.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.